Ultima modifica: 20 maggio 2020
Istituto Comprensivo di Strigno e Tesino > Genitori > Come difendersi dalle fake news e dal cyberbullismo: corso online per genitori

Come difendersi dalle fake news e dal cyberbullismo: corso online per genitori

26 maggio 2020: Laboratorio online per famiglie a cura dell’IC Strigno e Tesino. Progetto “CITTADINI CYBERCONSAPEVOLI IN ARRIVO!” – Agenzia provinciale per la famiglia, la natalità e le politiche giovanili

Il corso per genitori già annunciato per il mese di marzo (nella tradizionale modalità “in presenza”) è stato ora riprogrammato a distanza. Sarà fornito attraverso la piattaforma didattica della scuola.

L’IC Strigno e Tesino realizza, a partire da quest’anno scolastico, un innovativo progetto biennale sul tema “Educazione civica digitale per abitare la Rete e per contrastare il cyberbullismo”, dal titolo “CITTADINI CYBERCONSAPEVOLI IN ARRIVO!”.

Nell’ambito del progetto, i genitori di tutti gli alunni dell’IC Strigno e Tesino (Scuola Primaria e Scuola Secondaria di Primo Grado) sono invitati a un incontro sui temi del cyberbullismo e dell’utilizzo consapevole della Rete.

L’incontro si terrà in modalità a distanza, grazie allo strumento Google Hangouts Meet, integrato nella piattaforma G Suite for Education che stiamo utilizzando per la didattica a distanza.

Programma dell’incontro

Martedì 26 maggio 2020 
17:00 – 19:00
“Sarà vero oppure no?”
Laboratorio per genitori sulla ricerca e validazione dei contenuti on line e sulle fake news.

Conduce il laboratorio Francesca Noceti, animatore digitale dell’IC Strigno e Tesino e docente a contratto per il Master in “Giornalismo e comunicazione istituzionale della Scienza” presso l’Università degli Studi di Ferrara.

Come partecipare

Per iscriversi all’incontro si prega di compilare il sottostante modulo di adesione.

Le adesioni sono aperte a partire da mercoledì 20 maggio. Il numero massimo dei partecipanti è 250.

Link al modulo di adesione: https://forms.gle/dWgM5HUstvipAUuQA

 

 

Il progetto

target“CITTADINI CYBERCONSAPEVOLI IN ARRIVO!”, che ha vinto il bando promosso dall’Agenzia provinciale per la famiglia, la natalità e le politiche giovanili, ha appena preso il via ed è rivolto a:

  • tutti gli alunni delle classi quinte di scuola primaria e alle loro famiglie;
  • tutti gli alunni delle classi prime della scuola secondaria di primo grado e alle loro famiglie;
  • tutti i docenti dell’Istituto;
  • tutti i genitori interessati ai temi del cyberbullismo e dell’utilizzo critico della rete.

Si tratta di un progetto di ampio respiro che ha meritato il finanziamento da parte della Provincia e un premio aggiuntivo per l’autonomia di realizzazione del progetto (che viene realizzato con risorse interne alla scuola), la qualità progettuale e la ricaduta/disseminazione.

Data l’attuale situazione di emergenza dovuta alla pandemia da Covid-19, molte delle attività previste nelle classi sono rinviate ai primi mesi del prossimo anno scolastico.

 

Il contesto

cyberbullPartendo dalla consapevolezza che la strada per conseguire una piena Cittadinanza Digitale deve passare attraverso lo sviluppo dello spirito critico e della responsabilità, è di evidente importanza il ruolo che deve essere svolto dalle istituzioni formative, a partire dal primo ciclo. Infatti, se consideriamo come autentici “nativi digitali” i bambini nati a partire dal 2007 (anno di commercializzazione del primo iPhone), ci accorgiamo che questi giovani e giovanissimi sono ancora tutti alle prese con la Scuola primaria o con la Scuola secondaria di primo grado.

Risulta dunque prioritario l’impegno per la messa a punto, proprio nel primo ciclo dell’istruzione, di percorsi educativi finalizzati esattamente allo sviluppo dello spirito critico e della consapevolezza nell’ambito di alcune macroaree (individuate anche dal MIUR e definite all’interno di un documento chiamato “Sillabo ECD – Educazione Civica Digitale”):

  1. comprensione del cambiamento in atto;
  2. educazione ai media;
  3. educazione all’informazione;
  4. implicazioni della quantificazione e della computazione
  5. creatività digitale. 

Il progetto ““CITTADINI CYBERCONSAPEVOLI IN ARRIVO!” si focalizza sulle aree 2 e 3, intendendo con ciò fornire agli alunni del primo ciclo, alle loro famiglie e ai docenti alcuni strumenti di decodifica funzionale dell’ambiente tecnologico virtuale/reale, nonché alcuni spunti di riflessione per continuare il lavoro quotidiano didattico ed educativo, a scuola come a casa.

 

Obiettivi per gli alunni

  • Saper usare con dimestichezza le tecnologie “di base” della comunicazione digitale (e-mail e sistemi di messaggistica);
  • applicare all’uso delle tecnologie e ai contenuti proposti dalla Rete alcuni criteri fondamentali informati allo spirito critico e al rispetto di sé e degli altri;
  • riconoscere le azioni sintomatiche di bullismo e cyberbullismo ed essere in grado di abbassare il livello di conflittualità da esse generato;
  • reagire con consapevolezza di sé e del gruppo di appartenenza agli stimoli che provengono dai dispositivi e dalla Rete;
  • contribuire alla messa a punto di regole condivise (specificamente finalizzate a essere integrate nella PUA d’Istituto) relative all’uso dei dispositivi e delle tecnologie.

Come ricaduta non trascurabile dello sviluppo di tali competenze, si auspica un generale miglioramento nelle competenze sociali, collegate al benessere personale e sociale, al diritto di scelta e alla cittadinanza attiva.

 

Obiettivi per i genitori

  • Utilizzare con tranquillità e consapevolezza gli strumenti e i dispositivi insieme ai propri figli;
  • supportare i propri figli in termini di sicurezza in Rete e di comportamenti positivi e virtuosi.

 

 




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi